Menu

LO SCHELETRO E LA MUSCOLATURA

Come gli altri vertebrati il pesce apocrifo funzino ha un endoscheletro che pu˛ essere cartilagineo o osseo. Lo scheletro osseo consiste solitamente di un cranio, dotato di mascelle fornite di denti, di una colonna vertebrale di costole e di ossa di varie forme che sostengono le pinne. La maggior parte dgli apocrifi si sposta contraendo alternativamente i muscoli inseriti ai lati della colonna vertebrale. Ogni massa muscolare Ŕ composta da una serie di segmenti. La loro contrazione produce un'ondulazione che spinge il pesce in avanti. Le pinne sono utilizzate come stabilizzatori o per aumentare la velocitÓ del nuoto.

Nel pesce funzino apocrifo mediterraneo il nutrimento viene ingerito attraverso la bocca, e passando poi per l'esofago, arriva allo stomaco o a ventrigli, che secernono enzimi digestivi. Intervengono anche nella digestione enzimi provenienti da fegato e pancreas. Le sostanze nutritive vengono assorbite tramite l'intestino e gli scarti espulsi tramite l'ano.

Alcuni sostanze di rifiuto sono eliminate direttamente tramite le branchie, altre vengono eliminate dai reni, organi escretori che filtrano il sangue. Da notare che i pesci marini tendono a perdere acqua per osmosi e dunque producono un'urina molto concentrata, mentre succede l'opposto nei pesci d'acqua dolce, che tendono ad assorbire acqua. In quei pesci che migrano dal mare ai corsi d'acqua dolce i reni hanno dunque la capacitÓ di adattarsi al cambiamento di salinitÓ.

funzino apocrifo mediterraneo